Trova una vettura

Bollo auto, rischio stangata in arrivo: “Sarà progressivo”

In pratica si calcolerebbe il costo del bollo in base al tasso di inquinamento del veicolo e non più in base alla potenza del motore. Più l’auto inquina, quindi, più la tassa sul bollo sarà elevata

Stangata in arrivo per il bollo auto? Le voci si rincorrono e prendono vigore.

L’idea è quella di un bollo auto progressivo, più caro per le macchine maggiormente inquinanti. E’ questa l’ipotesi già ventilata a giugno dal Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda e che ora è sul tavolo della Commissione ambiente del Senato.

In pratica si calcolerebbe il costo del bollo in base al tasso di inquinamento del veicolo e non più in base alla potenza del motore. Più l’auto inquina, quindi, più la tassa sul bollo sarà elevata.

L’ipotesi è stata confermata da Laura Puppato, membro della commissione Ambiente, che all’AdnKronos dice: “Questa ipotesi rientra in una prima fase di avvio di un tipo di valutazione economica basata non sono sul pil, ma anche sulla sostenibilità e sulla giustizia ambientale”. “Il 2017 è stato il primo anno in cui alcuni indicatori del Benessere Equo e Sostenibile sono entrati nella manovra finanziaria. La speranza è che questa iniziativa possa essere inserita nella Legge di Bilancio 2018”.

Invia un commento

Devi essere logged in per inserire un commento